A 145 metri sul livello del mare, e a circa 4 chilometri da Piazza Dante, si trova Costa d’Oneglia una delle tante frazioni disseminate sulle colline alle spalle di Imperia, il capoluogo del Ponente Ligure.

Il piccolo e caratteristico borgo, dal quale si possono ammirare le colline ricoperte di ulivi e in lontananza il mare, è un luogo tranquillo e abitato per lo più da famiglie in cerca di relax lontano dal traffico e dalla vita del centro cittadino.

Veduta di Costa d'Oneglia

Veduta di Costa d’Oneglia

Costa d’Oneglia è, infatti, immersa nella natura e circondata dai tipici terrazzamenti che fin dal lontano passato hanno permesso la coltivazione degli ulivi e la conseguente produzione dell’olio extravergine d’oliva, il vero oro di queste terre.

Nonostante la vicinanza con la città, questa rimane una zona ancorata saldamente alle proprie origini e tradizioni. La vita scorre tranquilla e il borgo è abitato da poche centinaia di persone.

Diverse sono le strutture ricettive come bed & breakfast, case vacanza e agriturismi, luoghi ideali per chi ama le vacanze a stretto contatto con il verde e le magnifiche colline dell’imperiese.

È anche il luogo ideale da dove partire per un’escursione a piedi, in mountain bike o a cavallo, lungo i diversi sentieri che si diramano dalla frazione.

A poca distanza dal paese, su di un colle soleggiato dominante la città, si trova  il Santuario della Madonna del Carmine.

L’edificio fu eretto nel 1881 dagli stessi abitanti di Costa d’Oneglia come ringraziamento alla Madonna per essere stati risparmiati dal colera. La festa della Madonna del Carmelo viene celebrata il 16 luglio di ogni anno con grande partecipazione di fedeli.

Santuario del Carmine a Costa d'Oneglia

Santuario del Carmine a Costa d’Oneglia

Altri sono gli edifici religiosi che vale la pena visitare: la Chiesa parrocchiale di Sant’Antonio, eretta alla fine del XVIII secolo, l’oratorio dell’Assunta e la chiesetta di San Sebastiano, che si affaccia su una piccola e deliziosa piazzetta panoramica.

Durante l’estate, in particolare nel mese di luglio, l’ANSPI locale organizza numerose serate musicali e gastronomiche presso il campo sportivo dove si può cenare tra gli ulivi allietati da musiche e canti. Di particolare richiamo il Costa’s Got Talent, uno spettacolo a cui partecipano numerosi concorrenti esibendosi in performance canore.

Il Circolo Manuel Belgrano

Nato 30 anni fa dall’amore e dall’orgoglio dei costesi per il proprio paese e per la sua preziosa storia, il Circolo Manuel Belgrano è un luogo di incontro aperto alla popolazione, che si dedica alla valorizzazione della storia e della vita sociale e culturale del borgo di Costa d’Oneglia.

Il Circolo è dedicato al Generale Manuel Belgrano, eroe dell’Indipendenza argentina, il cui padre nacque proprio a Costa d’Oneglia. Il Circolo mantiene continui contatti culturali con l’Argentina e viene spesso visitato da viaggiatori interessati a conoscere le origini di Manuel Belgrano.

Durante l’anno organizza eventi culturali gratuiti, come presentazione di libri, feste dedicate alla popolazione e uno dei più noti appuntamenti estivi della provincia di Imperia: la notte bianca, dedicata all’Argentina che ha reso famosissima Costa d’Oneglia in questi anni.

La notte bianca di Costa d’Oneglia

Ormai da qualche anno, tra la fine di giugno e i primi di luglio, si svolge la notte bianca di Costa d’Oneglia, una grande festa che pervade le vie del paese e che richiama centinaia di persone dalla città per una serata di musica, gastronomia e spettacoli.

Ogni edizione si migliora con attrattive sempre più coinvolgenti e divertenti e, nonostante si sviluppi in un piccolo borgo fatto di carrugi e strette vie, ha una risonanza eccezionale ed è una di quelle serate estive attese con ansia.

Notte bianca di Costa d'Oneglia

Il paese durante la notte bianca

La festa inizia nel tardo pomeriggio e prosegue fino a notte inoltrata. Numerose sono le attrazioni musicali sparse nel centro storico: tango, musica rock, pop, classici anni ’70-’80, Dj-set… insomma, musica per ogni genere e gusto!

E poi ancora mostre, mercatini e tante prelibatezze gastronomiche tipiche della zona.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 9 Media: 4]
Condividi!