Capitale dell’olio d’oliva, Imperia è sempre stata collegata a questo prodotto d’eccellenza.

Le colline che circondano la città, nel corso dei secoli sono state terrazzate per lasciare spazio ad una distesa di fronde argentate. Gli ulivi della qualità taggiasca, caratterizzati da fusti spessi e nodosi, contraddistinguono tutto il Ponente Ligure fin dal VII secolo, quando i monaci benedettini introdussero la coltivazione di queste piante.

L’oliva taggiasca ha da sempre influenzato la vita, l’economia e la cucina tipica locale. La pasta leggermente amarognola, e il suo olio dal sapore fruttato e leggero, hanno fatto si che questo prodotto d’eccellenza conquistasse i tavoli di mezzo mondo.

Il centro di Oneglia ospita Olioliva

Gli stand di Via Bonfante a Oneglia

Ancora oggi sono migliaia le famiglie che coltivano, producono e imbottigliano olio extravergine e nei decenni diverse sono le aziende che hanno fatto fortuna in questo settore.

Proprio per festeggiare lo stretto legame tra le olive e la Riviera dei Fiori, Imperia ospita ogni anno Olioliva, una grande manifestazione per tutti gli amanti dell’olio, della gastronomia, ma anche della cultura e dell’intrattenimento.

Olioliva a Imperia

Ogni secondo weekend di novembre, la città di Imperia si trasforma in un grande expo a cielo aperto dell’olio d’oliva.

È anche l’occasione per celebrare l’extravergine appena franto e per riportare l’attenzione sui sapori e le fragranze di stagione. Insomma, una festa unica nel suo genere e con un significato profondo per tutti gli imperiesi.

Durante la manifestazione che dura tre giorni, da venerdì a domenica, tantissimi sono gli eventi e le esposizioni da poter ammirare.

Oltre 150 espositori dove assaporare squisitezze tipicamente liguri, moltissimi approfondimenti e incontri culturali, laboratori di cucina, mostre, intrattenimento, giochi, divertimenti per i bambini e molto altro ancora.

Bancarelle a Olioliva

Gastronomia a Olioliva

Le iniziative di Olioliva

Tra gli stand, vi sono anche quelli della Regione Liguria, della Camera di Commercio, del Lions Club di Imperia e della G.A.C. (Gruppo Azione Costiera).

Tra gli stand dove è possibile assaggiare l’olio non manca lo stand dell’Associazione Italiana Celiachia che consente a chi è intollerante al glutine di assaporare l’olio con pane gluten free. I volontari dell’associazione forniscono inoltre utili informazioni per la sensibilizzazione alla celiachia.

Olioliva si svolge principalmente in Calata Cuneo e in via Bonfante, ma anche in tanti altri luoghi tipici di Oneglia e della città capoluogo di provincia.

Da alcuni anni, la Confcommercio di Imperia promuove l’iniziativa “Aperti per l’Occasione”, in collaborazione della C.I.A (Confederazione Italiana Agricoltori). Un modo per poter acquistare comodamente e curiosare, durante l’ora di pranzo, nei negozi che si affacciano lungo il percorso della manifestazione.

Parte fondamentale di Olioliva è la collaborazione con i ristoranti aderenti, i quali propongono ogni anno ricette e menù caratterizzati dal profumo e dal gusto dell’olio extravergine d’oliva all’interno dell’iniziativa “Girogusto con l’Olio nuovo”.

Il Museo dell’Olivo

Nel 1992, l’azienda Fratelli Carli ha dato vita al Museo dell’Olivo. All’interno della palazzina in stile liberty, di Via Garessio 13, è possibile ammirare la storia di questa pianta unica, attraverso oggetti preziosi, rari utensili, reperti archeologici romani e medievali: una delle collezioni archeologiche private più importanti in Italia.

Un viaggio attraverso la storia e l’influenza che l’olivo ha avuto nell’arte, dell’economia e nella cultura locale e non.

Durante la manifestazione Olioliva, il museo diventa un luogo focale dove vengono organizzati workshop, laboratori e incontri.

Migliaia sono i visitatori che da tutta la provincia, dal basso Piemonte e dal resto della Liguria si riuniscono a Imperia per l’occasione e per vivere la magica atmosfera di questi tre giorni unici.

Olioliva è un modo per visitare la città e il Ponente ligure partendo da uno dei prodotti di eccellenza di questa terra.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 7 Media: 3.6]
Condividi!