La piccola frazione di Imperia dal nome di Borgo d’Oneglia, a 85 m di altezza sul livello del mare, si raggiunge attraverso un ponte che porta dalla strada statale 28 verso Torino alla sponda destra del Torrente Impero. Il piccolo paese dista circa 3 Km dal centro di Oneglia e si trova sulla collina di fronte alla frazione di Costa d’Oneglia.

All’inizio del paese si erge il palazzo della Marchesa Ricardi da cui si ammira un eccezionale scorcio panoramico su Oneglia e Capo Berta.

Da Borgo d’Oneglia partiva, un tempo, l’antica mulattiera diretta al centro soprastante di Sant’Agata, questa è divenuta una strada che la collega direttamente a Imperia.

L’abitato di rilievo, sebbene mai assunto al rango di autonomia comunale specifica, si può dire che si sia sviluppato attorno alla chiesa di inizio settecento realizzata in forme barocche.

È appunto la Chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo in stile barocco, datata 1738 divide il paese in due zone, Borgo alta, posta a nord del tempio cristiano, e Borgo bassa, a sud.

All’interno della chiesa si trova un polittico della Madonna con Bambino, San Pietro, San Giovanni, l’Annunciazione e la Pietà di Agostino da Casanova, pittore attivo nel Ponente Ligure nel XVI secolo e originario di Casanova, un piccolo centro vicino ad Albenga.

chiesa di borgo d'oneglia

La chiesa parrocchiale

Differenti demolizioni e ristrutturazioni avvenute in seguito al terremoto del 1887 hanno modificato l’originale conformazione dei vicoli, del reticolato abitativo e della principale piazza di Borgo, la quale ne porta ancora i segni.

Questa è una piccola frazione, sicuramente tranquilla, infatti conta poco più di 200 abitanti, adatta per immergersi alle spalle di Imperia nel verde ligure, fatto di terrazzamenti e forti ulivi, da cui godere la brezza che sale dal mare e l’orizzonte non più distante.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 4]
Condividi!